Portogruaro

Inaugurata a Portogruaro una mostra sulla Grande Guerra

E’ stata inaugurata a Portogruaro, alla presenza del Colonnello Edmondo Dotoli, del sindaco della città, Maria Teresa Senatore, delle autorità locali, delle rappresentanze di Associazioni Combattentistiche e d’Arma e di una numerosa cittadinanza, la mostra itinerante sulla Grande Guerra, promossa dall’Esercito Italiano e allestita dal 5° reggimento artiglieria terrestre lanciarazzi Superga presso le sale espositive del Palazzo Municipale.
L’iniziativa è inserita nel programma di eventi commemorativi del Centenario della Prima Guerra Mondiale che si concluderanno nel 2018.
L’obiettivo della mostra, come ha sottolineato il Colonnello Edmondo Dotoli, Comandante del reggimento, è ricordare la Grande Guerra attraverso l’eroismo e il sacrificio di soldati e cittadini, valorizzando gli episodi fondamentali dei processi di costruzione della nostra storia nazionale e di coesione tra gli italiani di ogni regione.
La mostra è composta da diciotto pannelli didattico-illustrativi, realizzati dall’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito, che attraverso fotografie, documenti e stampe, fa rivivere i volti e i luoghi della grande e tragica vicenda dell’Italia in armi. L’esposizione è arricchita da un ulteriore allestimento fotografico dell’Associazione Storico Culturale “il Piave 1915 – 1918” e cimeli, testimonianze d’epoca resi disponibili dai collezionisti G. Fontanel, V. Mario, M. Galasso, L. Niero e F. Vidotto.
All’evento inaugurale hanno partecipato anche dei revocatori storici del gruppo i Caimani del Piave
La mostra rimarrà aperta, con ingresso libero, fino al 3 luglio con i seguenti orari:
 mattino dal lunedì alla domenica: 09.30 - 12.30;
 pomeriggio del lunedì, mercoledì, sabato e domenica: 15.00 - 18.00.
Per sottolineare l’importanza della mostra, sarà anche organizzata una conferenza storica sulla “Grande Guerra con relatore Carlo CADORNA, nipote dell’omonimo Generale protagonista e Capo di Stato Maggiore del Regio Esercito durante la Grande Guerra.
L’evento avrà luogo presso la sala consiliare del Municipio di Portogruaro sabato 24 giugno alle ore 18:00.


Cultura, Opitergino Mott.

Tra Mercore & Venere

MOTTA DI LIVENZA. Nel mezzo dei giorni dedicati al messaggero del commercio (guarda un po’ la combinazione) e alla massima ambasciatrice della fecondità, non poteva che collocarsi il padre degli Dei… e dei Giovediamoci, una bella e comprovata manifestazione che sembrava dovesse saltare. Ma la volontà di potenza, coniugata al buon vecchio olio di gomito, può fare la differenza. Così, una rappresentanza degli esercenti aderenti all’iniziativa, capitanata da Gin Bar, Gioielleria Busenello e Trattoria Ai due Mori, insieme a Daniela, portavoce dell’associazione Solo per il Bene, si è riunita in biblioteca per ritrovare la chiave di volta. E proprio da là, risalendo la Riviera Scarpa, si potrà far tappa dove in tempi remoti si smarcavano Europa e Asia per una cena a base di dentice mantecato e altre prelibatezze della chef Paola Disarò. Poi, attraversando il ponte, ecco l’Ottica TMC dove, davanti agli ultimi assortimenti di occhiali, magari sarà possibile scambiare due parole con Federica Marcuz, tra le più giovani scrittrici di sempre. Quindi la piazza e le piazzette sono subito in fermento: ci potrà stare una sosta alla Loggia, in vicolo Rusalen o alle mostre nelle Gallerie Comunali; con i piaceri della Carmen e i suoi rinomati spritz o con i gioielli di una Carmen ancora, la quale insieme a Jeky e Martina gestisce le nuove vetrine di pietre e ori, versi e colori. A fare da collante, in tutto il centro storico omaggi a Euterpe, la musa delle settenote o, per meglio dire, delle dodici perché diesis e bemolle aggiungono sempre varianti di audiobellezza. Insomma, il motore culturale e ricreativo girerà al massimo, con i negozi aperti fino a midnight special. E siamo solo al primo degli appuntamenti in cartellone. Seguiranno altre musiche e danze, magie, spettacoli d’arte varia e perfino una rassegna cinofila. In collaborazione con la Pro Loco. Col sostegno di Confcommercio e Camera di commercio trevigiana. Col patrocinio della Città.
Friuli V.G.

Sulle Onde del Volontariato. Incontro didattico per educatori a Podresca

Un “arcobaleno” tematico dedicato a cittadini di ogni età e accomunato da occasioni di incontro, di scambio, di progettualità. Sulle Onde del Volontariato è il progetto ideato e promosso da Vitae ONLUS in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato FVG, dedicato a bambini, giovani e famiglie per sensibilizzare, collaborare, comunicare il volontariato.


Mercoledì 21 giugno a Podresca di Prepotto un momento speciale sarà rivolto a educatori e volontari, attraverso un incontro formativo che affronterà l'abilità di dare e ricevere.

Possiamo scambiarci oggetti, sorrisi, pensieri, idee… al di là del “cosa” è importante che il giovane comprenda il “come” funziona l'abilità e ne apprezzi pienamente i risultati.

L'onda gialla scoprirà tutte le potenzialità insite in uno scambio corretto nelle relazioni con gli altri. Una vera e propria arte, da ricevere e trasmettere a bambini e ragazzi per contribuire a cambiamenti positivi in noi, in famiglia e nella nostra società. Un semplice “Grazie!” esprime gratitudine per aver ricevuto, e in noi si accende il merito per aver dato.


L'incontro è gratuito e si terrà alle ore 16.00 presso il Centro Studi Podresca, Borgo Podresca 1 a Prepotto.


L'iniziativa è patrocinata dai Comuni di Povoletto, Campoformido, Azzano Decimo, ha la partnership del Comune di Prepotto e di numerosi altri enti e associazioni.

Si ringrazia per la collaborazione e il sostegno al progetto.


Per informazioni e iscrizioni: segreteria tel. 0432.713319 dal lunedì al venerdì, ore 9.00 – 17.00 oppure contattare il dott. Giulio Frasson al numero 334 9957568.


Antonella Olivieri


Ufficio Stampa: Antonella Olivieri – olivieri.antonellacarmen@gmail.it – cell.+393471076941
Portogruaro

Alla caserma “L. Capitò” di Portogruaro si celebra la Festa dell’Artiglieria

Grande evento venerdì 16 giugno alla caserma “L. Capitò” di Portogruaro, sede del 5° Reggimento A. TER. (LRZ) “SUPERGA”, dove verrà celebrata la Festa dell’Artiglieria, un evento che ricorda anche il 99° anniversario della Battaglia del Solstizio.
Il programma della giornata prevede due momenti: al mattino con inizio alle 10.30 la cerimonia militare con l’inserimento della Bandiera di Guerra nello schieramento e gli onori ai Labari e ai Gonfaloni a cui faranno seguito le consegne delle onorificenze e l’ allocuzione dell’ 84° comandante del reggimento.
Successivamente presso la Cappella della Caserma, dove per l’occasione saranno esposte, su gentile concessione del Patriarca di Venezia, le reliquie di Santa Barbara patrona degli artiglieri, mons Giuseppe Pellegrini Vescovo della Diocesi di Concordia-Pordenone officerà una S. Messa.
In serata poi è prevista una serata di beneficenza il cui ricavato verrà devoluto per il finanziamento delle attività che l’Associazione ONLUS Il Gabbiano – Il Pino di Fossalta di Portogruaro, svolge a favore delle persone bisognose e diversamente abili.
La giornata di venerdì, che prosegue le attività volute dal colonnello Edmondo Dotoli comandante del reggimento mirate a consolidare il rapporto fra l’unità militare e la Città del Lemene, sarà anche l’occasione per presente altri due appuntamenti importanti previsti per i prossimi giorni.
Infatti il 18 giugno alle ore 18 presso il Palazzo Municipale verrà inaugurata la mostra itinerante “La Grande Guerra” evento promosso dallo Stato Maggiore dell’Esercito, volto a commemorare il Centenario della Grande Guerra su tutto il territorio italiano e che grazie all’interessamento del comandante della Capitò farà tappa anche a Portogruaro, e rimarrà aperta con ingresso libero fino al prossimo 3 luglio.
La mostra sarà integrata da un allestimento fotografico dell’Associazione storico –culturale “Il Piave 1915-1918” e da cimeli e materiali di alcune collezioni private.
Infine il 24 giugno sempre presso la sala consiliare del Palazzo Municipale conferenza storica sulla “Grande Guerra con relatore Carlo Cadorna, nipote dell’omonimo Generale protagonista e Capo di Stato Maggiore del regio esercito durante la Grande Guerra.
Portogruaro

Al Punto Nascite di Portogruaro: un nuovo fine settimana di "Porte Aperte"

Dopo il successo di persone nel lungo ponte festivo del 2 giugno, circa una cinquantina hanno aderito all’iniziativa lanciata dall’Ulss4 per far conoscere alle future mamme e papà il punto nascite di Portogruaro, il prossimo fine settimana si ripeterà l’iniziativa “Porte aperte”.

La direzione generale dell’Ulss4, in accordo con la dirigenza ospedaliera e l’unità operativa di ostetricia-ginecologia, ha fissato per sabato 17 e domenica 18 giugno, dalle ore 9.00 alle ore 12.30, i giorni in cui le future mamme e papà verranno accolti da personale medico e infermieristico e accompagnati all’interno del punto nascita posto al 5° piano del presidio ospedaliero.

La visita sarà coordinata da una ostetrica o da un ginecologo, a seconda della disponibilità e compatibilmente con le attività in corso nel reparto funzionante. Il personale dell’Azienda sanitaria illustrerà l’operatività del’unità operativa: dalle stanze di travaglio al nido, passando per la sala parto.

L’organico dell’Ostetricia e Ginecologia è stato ripristinato e potenziato, tanto che da venerdì 16 giugno prenderà servizio l’ottavo ginecologo, il quale affiancherà 13 ostetriche e 4 pediatri,e dal 29 giugno si aggiungerà anche una guardia anestesiologica nelle 24 ore, che equivale alla dotazione di altri 4 medici.

L’auspicio è di arrivare ai 500 parti l’anno. Sul fronte dotazioni, l’unità operativa dispone di 10 posti letto di ostetricia e 10 culle per i neonati. Nel primo periodo vengono gestite a Portogruaro le gravidanze fisiologiche maggiori o uguali a 37 settimane e i neonati sani. L’equipe ostetrica garantisce altresì, oltre alle attività del punto nascita, anche attività ambulatoriali per visite ostetriche e ginecologiche, attività di ecografia ostetrica, di diagnostica prenatale e, in collaborazione con i professionisti del consultorio familiare, la partecipazione ai corsi di preparazione al parto.

L’equipe pediatrica, oltre al nido si occupa dell’attività di ricovero in pediatria, e delle attività ambulatoriali. Particolare impegno è rivolto a tutte le pratiche di umanizzazione e di promozione dell’allattamento al seno (dal Roaming-in allo Skin to Skin) al fine di favorire il rapporto madre-figlio, anche nelle pratiche di screening neonatale verranno adottate metodiche volte alla prevenzione del dolore nel neonato.

Nessun oggetto disponibile.
Nessun oggetto disponibile.
LE NOSTRE FOTO
I NOSTRI VIDEO
INVIA UN ARTICOLO
SEGNALA EVENTO

ULTIMA EDIZIONE DE "IL PIAVE"

Ultima edizione
ARCHIVIO
EDIZIONI CARTACEE
Ultimo aggiornamento: 25/06/2017 12:49