Vittorio Veneto, Veneto

33^ Edizione del concorso di violino "Città di Vittorio Veneto" 

Il Comune di Vittorio Veneto ha pubblicato un avviso per la ricerca di erogazioni liberali a sostegno della 33^edizione del Concorso di Violino “Città di Vittorio Veneto” in programma dal 22 al 27 Agosto 2023. Il Concorso è rivolto a giovani violinisti under 27 residenti nei Paesi della UE.
Le donazioni, che potranno essere effettuate sia da persone fisiche che giuridiche, sono finalizzate, in particolare, ad arricchire il montepremi del Concorso e potranno essere del valore di seguito indicato:
-2° premio di € 5.000,00;
- 3° premio di € 2.000,00;
Borse di studio del valore di € 750,00 cadauna.

I premi o le borse di studio oggetto di erogazione liberale saranno intitolati al donatore. Il primo premio sarà invece offerto dal Comune o dal main sponsor. Il riconoscimento del sostegno da parte degli erogatori liberali avverrà nella forma del pubblico ringraziamento, sia nel materiale di comunicazione che durante le varie fasi del Concorso di Violino.

La scadenza per la presentazione delle liberalità è il 10 febbraio 2023. Per ogni ulteriore dettaglio si rimanda all’avviso sottostante. Informazioni: Ufficio Cultura, tel. 0438.569315-334-332 indirizzo mail cultura@comune.vittorioveneto.tv.it.
Il sito ufficiale del Concorso di Violino www.violinovittorioveneto.it.

Il concorso
Il premio nazionale di violino “Città di Vittorio Veneto” nasce nel 1962 per iniziativa di alcuni appassionati vittoriesi. Per oltre 50 anni il concorso violinistico vittoriese ha visto passare generazioni di violinisti e ha rappresentato il principale punto di riferimento per le Scuole italiane per strumenti ad arco. Per i vincitori il primo premio conseguito al "Città di
Vittorio Veneto" ha rappresentato un autentico trampolino di lancio di una brillante carriera concertistica e didattica. In ogni edizione sono stati chiamati a far parte della giuria i migliori violinisti del panorama italiano, nonché affermati compositori, direttori d'orchestra e musicologi. A presiedere le commissioni giudicatrici sono state invitate personalità di spicco tra cui: Marcello Abbado, Luciano Chailly, Giorgio Ferrari, Ettore Gracis, Virgilio Mortari, Goffredo Petrassi, Leonardo Pinzauti, Massimo Quarta, Uto Ughi. 

Nel 2021, dopo alcuni anni di sospensione, il Comune di Vittorio Veneto ha deciso di riprendere il Concorso e rilanciarlo con una dimensione internazionale, rivolgendosi ai giovani talenti cittadini dell’Unione Europea e affidando la direzione artistica al Francesco De Angelis, affermato violinista (vincitore nel 1993 del “Premio Città di Vittorio Veneto”) che nel 1998, in seguito a vincita di concorso internazionale, fu scelto da Riccardo Muti a ricoprire il ruolo di spalla sia nell'Orchestra del Teatro alla Scala, sia nell'Orchestra Filarmonica della Scala (ruoli che ricopre tutt’ora. 

Per l’edizione 2023 l’Amministrazione comunale ha confermato l’incarico di Direttore Artistico a Francesco De Angelis, intendendo così proseguire gli indirizzi e le modalità organizzative del progetto artistico da lui delineato nell’ultima edizione: internazionalità, rinnovamento dei programmi d’esecuzione, alto profilo della giuria, prestigio del complesso orchestrale che accompagnerà i finalisti, rilevanza della campagna di comunicazione.

Ultimo aggiornamento: 06/02/2023 22:12