Italia, Veneto

53 milioni di euro per i Comuni di confine

53 milioni di euro nelle casse dei Comuni di confine con le regioni a statuto speciale, il bando entro la metà del 2020. Tracciate le linee guida per l'erogazione dei fondi.

A seguito dell'incontro tecnico che si è svolto a Roma martedì 17 dicembre presso gli uffici del ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, sono stati definiti i tempi di uscita del bando che porterà finalmente all’assegnazione delle risorse economiche relative al fondo per la valorizzazione delle aree territoriali svantaggiate confinanti con le Regioni a statuto speciale per un totale complessivo di 53 milioni di euro.

Svoltosi alla presenza del Capo di Gabinetto dott. Francesco Rana insieme al dott. Guiducci, dell’Onorevole Francesca Bonomo, di Roberto Campagna, Nicola Adriano e Francesco Bozzato dell’Associazione ASSCO in rappresentanza dei Comuni Veneti e Piemontesi, l’incontro ha avuto esito positivo e stavolta non solo propositivo, anche fattivo.
Il Dipartimento si è infatti impegnato ad emanare entro il mese di gennaio 2020 il Dpcm che verrà successivamente inviato, come da procedura, alla Corte dei Conti. Una volta acquisito il parere della Corte, seguirà la pubblicazione del bando, prevista entro il primo semestre 2020.
Il countdown è iniziato: l’erogazione dei fondi attesi dai Comuni confinanti con le Regioni a statuto speciale dal 2011, è infatti prossima a diventare realtà.

Il ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Francesco Boccia, ha voluto “ringraziare l’on. Francesca Bonomo per l’impegno e il prezioso lavoro che sta svolgendo e i sindaci per la collaborazione continua e leale”.
“Sono soddisfatto perché finalmente ci sono state indicate delle scadenze ufficiali ed è stato delineato l’iter attuativo per l’erogazione” - afferma il presidente di ASSCO Roberto Campagna - “ricordo che si tratta di fondi destinati da anni allo sviluppo economico dei nostri Comuni: conoscerne i tempi di erogazione ci permette di poter programmare quegli investimenti da troppo rinviati, che nel frattempo hanno creato conseguenze e disagi a discapito delle comunità”.
“Ci tengo a ringraziare, prima di tutto, il Ministro Boccia ed i tecnici del ministero per la celerità nel raggiungere l’obiettivo che ci eravamo prefissati. Da troppo tempo ormai i Comuni attendevano risposte: attraverso la concertazione ed il confronto, serrato ed efficace, siamo riusciti ad ottenere tutti insieme un risultato importante” dichiara l’On. Francesca Bonomo.

Nessun oggetto disponibile.
LE NOSTRE FOTO
I NOSTRI VIDEO
INVIA UN ARTICOLO
SEGNALA EVENTO

ULTIMA EDIZIONE DE "IL PIAVE"

Ultima edizione
ARCHIVIO
EDIZIONI CARTACEE
Ultimo aggiornamento: 28/01/2020 17:56