Cultura, Treviso

A Valdobbiadene la mostra fotografica “A disegnar le vigne"

VELDOBBIADENE - Dall’8 settembre al 7 ottobre 2022, presso l’Ex Opificio di Villa dei Cedri a Valdobbiadene, andrà in scena il racconto iconografico realizzato dal noto fotografo e artista marchigiano Lorenzo Cicconi Massi dedicato alle colline del Prosecco più famose del mondo, omaggio di una delle famiglie storiche del vino.
 
L'inaugurazione aperta al pubblico e alla stampa è prevista per giovedì 8 settembre alle ore 18.30 e vedrà i saluti delle Istituzioni, l’intervento della famiglia Ruggeri, del fotografo Lorenzo Cicconi Massi, del curatore della mostra Denis Curti e dell’esperto e storico del territorio Miro Graziotin. Seguirà un brindisi.

Molto più di una semplice raccolta fotografica ma piuttosto una testimonianza per immagini volta a rendere omaggio al territorio di Valdobbiadene attraverso una serie di iconici scatti nati dalla libera interpretazione del noto fotografo marchigiano Lorenzo Cicconi Massi. 

“La nostra è una terra meravigliosa e generosa – racconta Veronica Ruggeri, co-titolare dell’azienda Le Colture che ha promosso l’iniziativa - e sentivamo il bisogno di trovare un modo per renderle omaggio. A disegnar le vigne è prima di tutto un progetto editoriale, pubblicato da Marsilio nello scorso 2021, e che oggi si fa mostra per condividere con tutti la rappresentazione di una Valdobbiadene autentica, di quei contadini che hanno creduto e ancora credono nella loro terra, è dedicato a Santo Stefano di Valdobbiadene e alla nostra azienda, come testimonianza. 

La libera espressione con cui Lorenzo racconta le nostre colline si traduce in una visione intima, dove la realtà risulta rarefatta all’obiettivo e che pur muovendosi senza una trama precisa arriva dritta al cuore. Ci auguriamo che tutto questo possa essere trasmesso a quanti avranno modo di visitare la mostra ed emozionarsi in questo viaggio di ombre e luci del nostro paesaggio, rendendo eterne le nostre colline, che parlano di passato, presente e futuro.”
In questa raccolta, composta da circa 50 immagini, l’autore racconta infatti, attraverso uno storytelling sartoriale e a tratti quasi fiabesco, un anno di ritmi, pensieri ed emozioni che nascono e si evolvono nelle vigne di Valdobbiadene, luogo magico incastonato tra le colline dichiarate dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità per il loro inestimabile valore paesaggistico.
 
Durante l’inaugurazione dell’8 settembre oltre al saluto del Comune di Valdobbiadene che patrocinerà la mostra interverrà la famiglia Ruggeri, il fotografo Lorenzo Cicconi Massi, il curatore della mostra Denis Curti e l’esperto del territorio Miro Graziotin. 

Ultimo aggiornamento: 03/10/2022 21:31