Treviso

Asolo, al Museo “L’impero della luce” 

ASOLO – La sala della Ragione del Museo Civico di Asolo apre le sue porte all’evento “La città futura”, una performance di pura sperimentazione che mescola suono e immagine, arte ed elettronica. L’incontro avrà luogo domenica 5 gennaio con inizio alle ore 18 ed è organizzato in collaborazione con il duo sperimentale “L’impero della luce”, nato nel 2018, che dedica le proprie ricerche nella sonorità dei campi elettromagnetici. Attraverso l’utilizzo di lampade, radio, tubi catodici, alimentatori e sintetizzatori, i due artisti amplificano i suoni prodotti dalla corrente elettrica e ricreano in tempo reale delle voci elettroniche. Queste vanno ad accompagnare la proiezione di immagini allegoriche di realtà distopiche in cui domina al centro il tema della macchina. L’elettricità costituisce il fil rouge tra immagine e suono, essendo anche materia compositiva per la sonorizzazione in tempo reale.
“Asolo è una città naturalmente legata al cinema visto che è sede da molti anni dell’Asolo Art Film Festival. Le nuove tendenze dell’arte, anche se immateriale, devono avere pieno sfogo all’interno degli spazi museali. Il Museo è infatti non è solo il luogo dove si racconta la città, ma è anche lo specchio di tutto il fermento artistico che la attraversa con i nuovi giovani artisti che vedono in questo piccolo borgo medievale una naturale proiezione verso il futuro” dichiara Cristina Mondin, manager del Museo Civico. Il Museo si riconferma luogo di concentrazione culturale a 360°, sempre propenso a dare spazio alla sperimentazione e al contemporaneo. Gli autori dell’affascinante e complessa performance sono eeviac, graphic designer, e Johanna Merrich, organizzatrice di suoni e ricercatrice. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti ed è consigliato anche ad un pubblico di giovani e ragazzini.
Per informazioni: info@museoasolo.it, 347 5735246 o 0423 952313.
Comune di Asolo

Ultimo aggiornamento: 26/09/2020 20:40