Treviso, Turismo

Asolo, ritorna lunedì la Fiera dell'Assunta

Ritorna dopo due anni di stop forzato una delle più antiche manifestazioni di Asolo: la tradizionale Fiera dell’Assunta, che si svolge per consuetudine il primo lunedì dopo il 15 di agosto e che è giunta quest’anno alla sua 168° edizione.

Appuntamento a Casella d’Asolo lunedì 22 agosto dalle 7 alle 15.30.

La Fiera ritornerà ad animare viale Giorgione e viale Tiziano con quasi un centinaio di espositori. La manifestazione sarà arricchita da un fornito stand gastronomico a cura del Gruppo Sostegno Parrocchiale di Casella d’Asolo, da un’esposizione di trattori d’epoca oltre ai vecchi mestieri a cura dell’Associazione Magnar e Laorar de na volta e dal mercato agricolo in collaborazione con la Coldiretti di Asolo.

Non mancheranno i momenti di intrattenimento musicale presso il Bar al Maio e presso il Cafè Manin. Inoltre gli appassionati di canarini e pappagalli esotici potranno trovare un’esposizione tematica nell’area di Villa Razzolini (entrata libera) con molto altro e gonfiabili per i più piccoli. Infine gli amanti della trippa potranno gustare il vero piatto tipico della Fiera che sarà proposto in diversi locali di Casella d’Asolo.

Nata come “fiera franca” del bestiame, la Fiera dell’Assunta ha acquisito un ruolo rilevante dal punto di vista commerciale, soprattutto tra fine Ottocento e inizio Novecento, in un periodo storico in cui non c’erano esercizi all’ingrosso o supermercati.

All’inizio venivano messi in vendita bestiame di ogni genere, frutta e ortaggi - specchio di un’economia principalmente agricola -, successivamente l’offerta è andata di pari passo coi tempi lasciando spazio ad una varietà sempre maggiore di prodotti.

Da ben 168 anni quindi la Fiera dell’Assunta mantiene un ruolo centrale di ritrovo per la comunità dell’Asolano.

“Una grande manifestazione estiva, che tutti aspettavano dopo due anni di stop, con le sue attrazioni e i tanti espositori, quasi un centinaio, che hanno deciso di partecipare dopo gli ultimi anni certamente non facili anche per il settore del commercio - dichiara l’Assessore comunale al Commercio Rosy Silvestrini -. Ed è proprio in considerazione dei bisogni di queste imprese che nell’anno post pandemia da Covid abbiamo deciso come Amministrazione comunale, limitatamente al 2022, di rendere gratuita la partecipazione alla Fiera. Un segnale importante di rilancio per guardare con fiducia al futuro di una manifestazione riconosciuta come uno dei momenti di ritrovo e socialità più sentiti e attesi in tutta l'area dell’Asolano e della Pedemontana, capace ogni anno di richiamare migliaia di visitatori.”

“Una ripartenza - conclude l’Assessore - resa possibile grazie alla preziosa collaborazione della Pro Loco, all’impegno della Polizia Locale, della Protezione Civile, degli Alpini di Casella d’Asolo, dei Carabinieri in congedo e dei tanti volontari.”

Ultimo aggiornamento: 03/10/2022 21:31