Sport

Fra un mese il Giro del Belvedere

CORDIGNANO - Ad esattamente un mese dalla 82a edizione, in programma lunedì 5 aprile a Villa di Villa, il Giro del Belvedere ha annunciato le 35 squadre che daranno vita alla consueta sfida internazionale di Pasquetta. Quasi un Mondiale di primavera per certi versi.

Il meglio del movimento internazionale U23 ha accettato la sfida degli organizzatori della Pro Belvedere che, nonostante l’emergenza pandemica ancora in corso, hanno dato seguito a una tradizione che vede le strade trevigiane come un grande viatico verso il professionismo.

35 squadre al via, 16 italiane e 19 straniere. 80 le richieste di partecipazione. Questi i numeri principali di un elenco come di consueto prestigioso, composto dalle squadre Continental più ambiziose al mondo e da ben 6 formazioni giovanili dei Team World Tour, sempre più dominatori del ciclismo mondiale.



Faranno il loro esordio in Veneto le formazioni giovanili della corazzata Team Jumbo-Visma e di un’altra ambiziosa realtà UCI World Tour, il Team DSM (ex Sunweb), che vanno ad aggiungersi alle francesi Groupama FDJ, AG2R, alla Israel Cycling Academy e alla Qhubeka ASSOS Continental, la squadra che ha conquistato l’edizione 2019 con Samuele Battistella.

Grandi aspettative sono riposte anche sui russi della Gazprom-Rusvelo, sui britannici della Holdsworth-Zappi, sugli spagnoli della Eolo-Kometa Continental, il progetto ideato da Ivan Basso e Alberto Contador, e su due Nazionali U23 di spessore mondiale: Germania e Stati Uniti.

Fra le formazioni di casa, fari puntati non solo su Zalf Euromobil Desirée Fior, Team Colpack e Cycling Team Friuli, ma su tutte le squadre Continental italiane che puntano a dare filo da torcere all’agguerrita concorrenza straniera.

In totale prenderanno parte al Giro del Belvedere compagini provenienti da 17 Paesi diversi: Italia, Francia, Spagna, Germania, Belgio, Paesi Bassi, Gran Bretagna, Austria, Svizzera, Slovenia, Russia, Bielorussia, Kazakhstan, Israele, Norvegia, Stati Uniti e Nuova Zelanda.

Gli atleti saranno invece impegnati su un tracciato di 166,8 Km, caratterizzato da due anelli: nel primo di 9,4 Km, da ripetere 14 volte, i corridori dovranno affrontare la salita delle “Conche”, mentre il circuito finale (17,6 Km da ripetere in due occasioni) comprende la salita simbolo della corsa, il Montaner dal versante di Borgo Canalet.

LE SQUADRE DELL'82° GIRO DEL BELVEDERE

ITALIANE: Beltrami TSA Tre Colli, Biesse Arvedi, Cycling Team Friuli, D'Amico UM Tools, Gaiaplast Maglificio L.B. Bibanese, General Store Essigibi F.lli Curia, Iseo Serrature Rime, Mastromarco Fans Club Nibali, Northwave-Siatek-Olmo, Petroli Firenze-Hopplà-Don Camillo, Qhubeka ASSOS Continental, Team Colpack, Team Palazzago, Trevigiani Campana Imballaggi, Work Service Marchiol Dynatec Vega, Zalf Euromobil Desirée Fior.

STRANIERE: Ag2r Citroen U23 (Francia), Gazprom Rusvelo U23 (Russia), Global6Cycling (Nuova Zelanda), Groupama FDJ (Francia), Holdsworth Zappi (Gran Bretagna), Israel Cycling Academy (Israele), Jumbo-Visma Dev. Team (Paesi Bassi), Ljubljana Gusto Santic (Slovenia), Minsk Cycling Team (Bielorussia), Radteam Tirol (Austria), Team EOLO-Kometa (Spagna), Team DSM Development (Germania), Tirol KTM Cycling Team (Austria), UNO-X Dare Development (Norvegia), Velo Club Mendrisio (Svizzera), Vino Astana Motors (Kazakhstan), Wallonie Bruxelles DEV Team/B'Ngoal (Belgio).

Ultimo aggiornamento: 20/04/2021 08:41