Economia, Treviso

Gal Altamarca, 6 milioni per turismo e prodotti tipici

“Il nuovo Piano di Sviluppo Locale del Gal dell’Alta Marca trevigiana sarà una rinnovata opportunità per i 22 comuni che rientrano nell’area di competenza dell’agenzia di sviluppo che ha la sua sede a Pieve di Soligo. Opportunità che si traduce nella gestione e programmazione di progetti per 6 milioni di euro a favore di turismo e valorizzazione dei prodotti tipici”. Interviene così il presidente di Coldiretti Treviso, Walter Feltrin, a pochi giorni dalla nomina del nuovo consiglio direttivo: “Oltre che ringraziare gli amministratori uscenti voglio augurare un buon lavoro al nuovo presidente Giuseppe Carlet, al suo vicepresidente Lorenzo Brugnera e a tutti i nuovi amministratori del Gal per il prossimo triennio. Penso che Carlet e Brugnera, presidenti rispettivamente di terra nostra e Latteria di Soligo, possono portare la loro esperienza a vantaggio del territorio per continuare quel processo di crescita nell’accoglienza del turista, nello sviluppo intersettoriale dell’offerta e nella valorizzazione dei prodotti tipici non solo agricoli della nostra terra. Oggi fare squadra significa garantirsi un futuro ed è questo quello che vogliamo per le nostre imprese e le nostre famiglie”. L’assemblea dei soci del GAL dell'Alta Marca Trevigiana, nella ha provveduto ad eleggere i nuovi componenti il Consiglio di Amministrazione per il triennio 2016-2018. Con Carlet e Brugnera siederanno in consiglio anche Giamaica Fraccaro, Marco Golfetto, Eleonora Moschetta.
“Sono consapevole del buon lavoro fatto in questi anni dal presidente uscente Franco Dal Vechio e allo stesso tempo di quanto c’è ancora da fare – ha commentato lo stesso neo presidente carlet - in questi mesi infatti il GAL sta predisponendo il nuovo Programma di Sviluppo Locale, cioè il piano da presentare alla Regione Veneto entro fine marzo per poter ricevere i finanziamenti per i prossimi 5 anni. Un’attività intensa di consultazione del territorio, avviata lo scorso autunno e ancora in corso. Sulla base delle indicazioni emerse e dalla raccolta delle manifestazioni d'interesse, appare chiaro che la strategia del PSL del GAL verterà sul tema del turismo sostenibile e competitivo che di gran lunga sarà il tema forte attorno cui costruire il nuovo Programma di Sviluppo”. Due “progetti chiave” sono il “Prosecco Superiore Docg” e i “Parchi tematici per famiglie e ragazzi”.
“Accanto a questi temi forti, altre risorse saranno riservate alle aziende agricole, soprattutto per la diversificazione delle loro attività e per la promozione turistica dell’intera area dell’Alta Marca Trevigiana dal Cansiglio al Grappa – ha aggiunto il vicepresidente Lorenzo Brugnera. Oltre al nuovo PSL, il GAL proseguirà le altre attività avviate come la gestione dell’IPA, la candidatura UNESCO delle Colline del Prosecco e l’Osservatorio del paesaggio delle colline dell’Alta Marca.

Nessun oggetto disponibile.
LE NOSTRE FOTO
I NOSTRI VIDEO
INVIA UN ARTICOLO
SEGNALA EVENTO

ULTIMA EDIZIONE DE "IL PIAVE"

Ultima edizione
ARCHIVIO
EDIZIONI CARTACEE
Ultimo aggiornamento: 15/06/2019 17:33