Friuli V.G.

Il romanzo "Fiori sopra l'inferno" di Ilaria Tuti diventa un serie tv Rai

TARVISIO - Misteri, indagini e un sottile gioco fra i valori della vita e della morte ambientato nella foresta del Tarvisiano: sono questi gli ingredienti della serie Rai in tre serate "Fiori sopra l'Inferno", tratta dall'omonimo romanzo thriller di Ilaria Tuti, diretta da Carlo Carlei e prodotta da Publispei e Rai Fiction.

Il lavoro, realizzato con il supporto di Friuli Venezia Giulia Film Commission-PromoTurismoFVG, è stato presentato oggi, in concomitanza con la fine delle riprese con un passaggio nella capitale, a cura di una troupe composta da 79 professionisti, tra cui 22 maestranze regionali, presenti sul territorio dal 28 marzo al 7 maggio per un totale di 41 giorni.

Il film, scritto da Donatella Diamanti, Mario Cristani, Valerio D'Annunzio e Carlo Carlei, vede come protagonista Elena Sofia Ricci nelle vesti di Teresa Battaglia, commissario di Udine ed esperta profiler. Il thriller è ambientato nelle Alpi della zona del Tarvisiano, tra Malborghetto-Valbruna e la Val Saisera, Camporosso, Tarvisio, Sella Nevea e la Val Canale.
Udine fa invece da cornice alla vita personale di Teresa e Massimo Marini, giovane ispettore a fianco del commissario in questa indagine all'apparenza "impossibile", dove un assassino rischia di destabilizzare la quiete ostentata della comunità locale.

"Ringrazio Ilaria Tuti per l'atteggiamento collaborativo, e dal punto di vista del regista, amo questa regione, perché raramente ho visto un luogo in cui c'è tutto e il meglio di tutto", ha detto Carlei. "E' stata un'esperienza bellissima, - ha commentato Elena Sofia Ricci - ho amato Teresa Battaglia, personaggio in cui ho trovato mia madre e tante donne che hanno paura di perdere il controllo delle situazioni. Poi, mi sono innamorata del Friuli Venezia Giulia e non vedo l'ora di tornarci".
La serie andrà in onda su Rai1 fra gennaio e febbraio 2023.

Ultimo aggiornamento: 06/07/2022 17:31