Italia

Il sistema agroalimentare “dal campo alla tavola”

Migliorare il sistema agroalimentare “dal campo alla tavola” con la logica dell’economia circolare, riducendo gli sprechi. Ma anche preparare, attraverso il sistema di formazione degli Ordini, professionisti asseveratori dei processi produttivi delle aziende per evitare rischi di fermi di produttività intervenendo in modo preventivo. Sono alcune delle proposte per la filiera dell’agricoltura presentate da una delegazione di ProfessioniItaliane, guidata dal Presidente Armando Zambrano e dal vice presidente, Rosario De Luca nel corso di un tavolo tecnico con il ministro dell’Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, Francesco Lollobrigida che si è svolto lo scorso 16 gennaio presso il Dicastero di via Venti Settembre.

Nel corso dell’incontro, i professionisti hanno ribadito la necessità di applicare il principio di sussidiarietà e di collaborare affinché si possa giungere ad una semplificazione delle procedure. Tra le proposte più rilevanti sottoposte al Ministro Lollobrigida, l’utilizzo in modo sostenibile delle risorse con procedure di controllo affidate a professionisti specializzati e l’integrazione della filiera agroalimentare con quella degli imballaggi o di contatto con i prodotti alimentari per assicurare economie e mantenimento della qualità dei prodotti.

Ultimo aggiornamento: 06/02/2023 22:12