Mondo

Incontro dell`ex Presidente brasiliano Luiz Lula da Silva con Papa Francesco

di Bontempi Gian Pietro

L'ex Presidente brasiliano Lula da Silva incontra Papa Francesco in Vaticano.

Un colloquio fraterno sui diritti umani.


Lo scorso giovedì 13 febbraio, l'ex presidente brasiliano Luiz Lula da Silva si è recato in Vaticano per incontrare Papa Francesco. L´argomento all'ordine del giorno era quello delle disuguaglianze sociali in tutto il mondo e le iniziative attuate dalla opposizione nella lotta contro le differenze sociali in Brasile.


L' incontro ha avuto risonanza sui social media, ma è stato quasi ignorato dai veicoli tradizionali di informazione. Il silenzio sarebbe normale se la stampa brasiliana non avesse una relazione sensazionalista con l'ex presidente,quasi rivelando tratti di un feticcio. Gli audio personali di Lula presi dal contesto, il suo intero processo di indagine, la condanna e la prigionia sono stati sostanzialmente analizzati. Tuttavia, l'incontro informale della più grande autorità cattolica con l'ex presidente di un paese di radici e influenze cattoliche, è stato messo in sordina.


Le disuguaglianze sociali, i diritti nel lavoro e l'Amazzonia brasiliana, erano nel protocollo della visita. L´ex presidente Lula ha fatto riferimento diretto all'incontro che si terrà ad Assisi con il tema "Economia di Francesco". L'iniziativa è confermata con una lettera dallo stesso Papa e promette di riunire pensatori, economisti e politici nel prossimo marzo per discutere la preservazione dell' ambiente, la lotta alle ingiustizie sociali e le disuguaglianze economiche.


Nelle sue parole l'ex presidente del Brasile ha criticato le disuguaglianze sociali e ha parlato di politiche pubbliche attuate nel suo governo per correggere il divario tra i più ricchi e i più poveri del paese. Tra le strategie governative c´era il programma "Bolsa Familia", creato dal governo di sinistra come supplemento di reddito per le famiglie in povertà. Oggi, questo programma sociele sta collassando con più di un milione di famiglie in attesa di beneficio; questo come risultato della politica antisociale e della riduzione dei benefici nell`attuale governo Bolsonaro.


Lula inoltre, dimostrò la sua preoccupazione per la crescente perdita di diritti del lavoro. Alla vigilia della pubblicazione dell' "Esortazione Apostolica" sull'Amazzonia, diede a Papa Francesco una foto di un indio brasiliano nella foresta pluviale.


Sui social media, la sinistra ha celebrato l'incontro che dimostra un carattere religioso, ma anche politico, a difesa dei diritti sociali e della dignità umana. Un programma già con i segni della riforma, nonostante le critiche degli oppositori al Papa e ai cattolici.


Nel video, il Papa argentino è d'accordo con i propositi di Lula, lo ringrazia per la visita e dice di essere "lieto di vederlo camminare per strada". L'incontro significa una vittoria per la compassione e il perdono, per i valori spirituali e il progresso nella affermazione del Vangelo, evidenziato nel Pontificato di Bergoglio. L'umanità vince! Perdono solamente coloro che non riconoscono questa verità. 

Thiago Caminada (giornalista, titolare di "Olhar Vaticano"- itajaí-SC- Brasile)

Traduzione italiana: Gian Pietro Bontempi

Nessun oggetto disponibile.
LE NOSTRE FOTO
I NOSTRI VIDEO
INVIA UN ARTICOLO
SEGNALA EVENTO

ULTIMA EDIZIONE DE "IL PIAVE"

Ultima edizione
ARCHIVIO
EDIZIONI CARTACEE
Ultimo aggiornamento: 01/04/2020 22:56