Cultura, Opitergino Mott.

Ogni libro ha il suo perché

di Norman Zoia

MOTTA DI lIVENZA. Gran bel momento stamattina, nel contesto dell’iniziativa nazionale Io leggo perché / Doniamo un libro alle scuole. Il piacere della lettura è uscito dalle aule e dalle case; a rimarcarne la passione, tra gli altri, due gruppi autogestiti delle classi terze della secondaria Giovanni Girardini gemellata per l’occasione con la storica libreria Montan: A due passi dalle vetrine delle sorelle Gobbis, i ragazzi hanno proposto pagine en plein air, o per meglio dire on the road, spaziando fra tematiche e cifre di scrittura, da Calvino a Salgari passando per Anna Frank giusto per citare alcuni autori. Con lo scopo di ampliare le biblioteche scolastiche grazie a volumi acquistati e donati da privati sensibilizzati dall’evento, fino al 28 ottobre. Volumi che saranno poi raddoppiati dagli editori, fino a un massimo di centomila ed equamente ridistribuiti fra tutti gli Istituti partecipanti nel territorio italiano.

(Sopra, un momento del flash mob letterario, in un giorno di mercato)

Ultimo aggiornamento: 30/05/2020 01:45