Cultura, Opitergino Mott.

Atelier a Palazzo

di Norman Zoia

La pin up della locandina richiama i calendarietti profumati che si trovavano nelle vecchie barbierie degli anni cinquanta, quegli stessi che avrebbero traghettato la generazione beat di Kerouac, Ginsberg, Burroughs, Ferlinghetti e Corso fino ai nostri anni di piombo. Passando per uno storico appuntamento televisivo preserale in compagnia di Richie, Potsie e Fonzie. Coniugando cioè la cultura della poesia civile a quella più leggera dell’intrattenimento, non scevra tuttavia di seppur velati risvolti politici e sociali. Impegno letterario e pittura pop, rock’n’roll e jazz, moda e ballo, vino e coca cola… Molti gli autori selezionati, oltre tre decine, per questa prima edizione di un International Art Contest strettamente collegato alla manifestazione organizzata da Marco Andrighetto coi ragazzi del suo team in puro e certificato stile Happy Days nel weekend del 22 e 23 giugno. Il Palazzo è quello della Fondazione Giacomini in Borgo Aleandro. L’Atelier si riferisce all’associazione presieduta da Ivan Toninato, coadiuvato da Mirella Buosi e Ornella Luvisotto. Ingresso libero. Possibilità di visite guidate. Info: 347.5029723 / associazioneatelierdellartista@gmail.com.

Nessun oggetto disponibile.
LE NOSTRE FOTO
I NOSTRI VIDEO
INVIA UN ARTICOLO
SEGNALA EVENTO

ULTIMA EDIZIONE DE "IL PIAVE"

Ultima edizione
ARCHIVIO
EDIZIONI CARTACEE
Ultimo aggiornamento: 25/08/2019 17:14