Cultura

Le molteplici facce dell'arcano

di Norman Zoia

Ha aperto il mese di agosto il primo dei tre appuntamenti in giallo targati L’orto della Cultura. Un attacco con scarto generazionale a confronto: dal vecchio noir più introspettivo e meno violento alle nuove frontiere dei thriller, talvolta al limite dello splatter: A fare da trait d’union una giovanissima autrice che già a nove anni decide di raccogliere in volume le sue fin troppo mature prove di narrazione; lo fa con una specie di monografia dedicata a Willy, amico per la pelle a quattro zampe, per poi subito alzare il tiro di lì a poco tempo in virtù di un vero romanzo di suspense e intrigo d’ambientazione americana. Ci riferiamo a Federica Marcuz (sopra a destra insieme a Cecilia Scerbanenco che l’ha presentata tre sere fa). La stessa Scerbanenco chiuderà la Rassegna - alle 20.30 del prossimo 22 agosto a San Martino di Codroipo presso il Museo delle Carrozze d’epoca in via San Pietro - raccontando particolarmente la letteratura di genere che il padre Giorgio ha prodotto tra gli anni quaranta e sessanta.

Nessun oggetto disponibile.
LE NOSTRE FOTO
I NOSTRI VIDEO
INVIA UN ARTICOLO
SEGNALA EVENTO

ULTIMA EDIZIONE DE "IL PIAVE"

Ultima edizione
ARCHIVIO
EDIZIONI CARTACEE
Ultimo aggiornamento: 18/11/2019 17:37