Cultura

Oh Dio delle Amazzoni!

di Norman Zoia

Amazzonia condannata alla sega elettrica... Mille abeti che bruciano per far posto a Mc Donald’s. Così cantava il sottoscritto nel 1990 al Teatro Smeraldo di Milano nel contesto di uno spettacolo-denuncia dedicato al Mato Grosso. Insieme a Roberto Virdis, Flavio Oreglio, Fabio Treves, Walter Valdi con Franco Visentin, Alberto Caramella, Stefania Binato, Laura Pasotti, Luca Sartini e altri ancora. Perché gli artisti, spesso inascoltati, hanno da sempre anticipato il divenire. Tutti insieme per ricordare soprattutto la figura solenne di Chico Mendes, sindacalista e ambientalista assassinato dai rancheros l’anno prima. Oggi purtroppo va addirittura peggio. Dilaga il grèd, quel verde tanto caro che diventa, ahinoi, rosso fiammante. Non più solo per far posto a sterminati pascoli ma anche a beneficio di quelle stramaledette distese di soia. E ci manca sempre più l’aria. Prendendo a prestito da uno degli slogan che studiai per la campagna di dissuasione dal tabacco e altri veleni, commissionata dal maestro fornaio Dridani a inizio millennio, chiuderei così: Ma un bel dì vedremo non levarsi un fil di fumo?

Nessun oggetto disponibile.
LE NOSTRE FOTO
I NOSTRI VIDEO
INVIA UN ARTICOLO
SEGNALA EVENTO

ULTIMA EDIZIONE DE "IL PIAVE"

Ultima edizione
ARCHIVIO
EDIZIONI CARTACEE
Ultimo aggiornamento: 19/11/2019 17:33