Cultura

Quelle brinate di una volta

di Barbara Ferrari

«Quelle affrontate coi calzoni corti, le gambette rosse per l’aria pungente» ricorda Norman Zoia, columnist di questa testata, riportandoci ai miracolosi anni cinquanta e ai successivi favolosi sixties. Lo fa grazie a una delle sue pochissime prove d’autore composte nel dialetto della sua adolescenza in terra di Marca. Prendendo spunto dalle allora più frequenti quanto suggestive brinate, lo fa con dei versi dipanati quasi in un meditoriale (come lo chiama lui). Versi che di recente sono stati promossi dallo scrittore liventino Emilio Del Bel Belluz contestualmente alla maratona di lettura patrocinata dalla Regione Veneto. Versi che comprendono, specie nella potente chiusa, l’allegrezza e il dolore di una vita. Li trovate, con tanto di traduzione, nell’audiovideowave di Marfeda qui sotto linkato. Succinta rievocazione rurale della condizione umana. https://www.youtube.com/watch?v=Fp6pehapEI4

Nessun oggetto disponibile.
LE NOSTRE FOTO
I NOSTRI VIDEO
INVIA UN ARTICOLO
SEGNALA EVENTO

ULTIMA EDIZIONE DE "IL PIAVE"

Ultima edizione
ARCHIVIO
EDIZIONI CARTACEE
Ultimo aggiornamento: 18/11/2019 17:37