Cultura, Veneto

La Poesia è una Zona Franca

di Norman Zoia

Franca come l’associazione culturale pensata e presieduta da Barbara Turcolin la quale, oltre a sostenere l’incontro con Francesca Iseppi a Palazzo Giacomini, dialogherà con la stessa autrice. Parliamo della presentazione di Sensi, antologia lirica che la Iseppi (sopra, accanto al centro-immagine della copertina) ha stilato a quattro mani con Mario Grasso per l’Editrice Le Mezzelane. Circa duecento pagine e quasi altrettante versificazioni suddivise per sentimenti direzionali, con interludi di figure e con eserghi di Saba, De André, Sesto Properzio. Le voci di Ares e Afrodite insieme, in un complementare duetto che dallo sguardo e passando dall’effluvio d’amore si spinge fin oltre il confine esasensoriale. La poesia è un porto sicuro; la poesia è rifugio e altare, piattaforma sociale e rampa di lancio; è una baia desnuda, un confessionale, un bastione, un buen retiro, un vecchio solaio. La poesia amorosa lo è ancora di più, là dove Èrato va a braccetto coi melismi di Euterpe, là dove l’estro viene distillato direttamente in riva al vuoto. Di questa seconda pubblicazione della poetessa veneta verranno letti alcuni passi a cura della Compagnia Teatrale La Caneva nel contesto del medesimo appuntamento, venerdì primo ottobre ore 20.30 a Motta di Livenza in Borgo Aleandro con ingresso libero. […] Esile carezza / del mio piede nudo / calca la bellezza / del sentiero crudo […] (dalla seconda strofa del carme a pagina 45).

Ultimo aggiornamento: 22/10/2021 08:46