Treviso

Le Manzane: presentato il Prosecco Solidale per aiutare la ricerca sulla Sla

SAN PIETRO DI FELETTO - «Insieme possiamo fare la differenza». Così Silvana Ceschin, titolare della cantina Le Manzane, alla presentazione, qualche sera fa nella Sala Degustazione della tenuta di San Pietro di Feletto (TV), della prima bottiglia di Prosecco Solidale 2019. 9 mila le bottiglie di spumante prodotte per aiutare la ricerca sulla SLA. Parte dei proventi saranno devoluti all’Associazione Revert Onlus, grazie ad un progetto sviluppato in collaborazione con l’impresa sociale Edipo Re. Presente il campione della Tiramisù World Cup, Andrea Ciccolella.

Il nuovo Conegliano Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore Extra Dry Limited Edition è frutto dell’8ª “Vendemmia solidale - Festa e beneficenza nella Terra del Prosecco Superiore” che si è tenuta domenica 8 settembre 2019 tra i filari di Glera della cantina trevigiana.

«Quel giorno - ha spiegato Ernesto Balbinot, titolare dell’azienda Le Manzane - 500 persone hanno sfidato il maltempo per partecipare alla grande festa dell’uva. Nonostante la pioggia, siamo riusciti a raccogliere 5 quintali di Glera. Nei giorni successivi, con i nostri ragazzi, abbiamo raccolto gli altri 92 quintali che sono stati destinati alle finalità benefiche della vendemmia solidale. Dopo la vendita delle bottiglie di “Prosecco Solidale” a Natale, il passo successivo sarà la consegna all’Associazione Revert Onlus del ricavato della manifestazione: i fondi serviranno a finanziare la ricerca sulle cellule staminali cerebrali per arginare i danni provocati dalle malattie neurodegenerative».

Nella foto: da sx Marco Balbinot, Silvana Ceschin ed Ernesto Balbinot (Le Manzane), Gianantonio Da Re (europarlamentare), Sibylle Righetti (Edipo Re), Angelo Righetti (Revert) e Albino Cordiali (sindaco di Vidor).

Ultimo aggiornamento: 26/09/2020 20:40