Veneto

Olimpiadi Milano-Cortina 2026: progettata la variante di Longarone

E' stata definito l'11 febbraio in un incontro tra Regione Veneto, Anas ed enti locali il tracciato della variante di Longarone, l'opera viaria da 270 mln che renderà più fluido l'accesso all'area dei Giochi Olimpici di Cortina 2026. La nuova variante passerà a destra del Piave: sarà lunga circa 11 chilometri, con una larghezza stradale di 10,50 metri e con una corsia per ogni senso di marcia.

Partirà da Rio dei Frari e arriverà all'abitato di Castellavazzo, che verrà attraversato da una galleria per innestarsi, infine, nel tunnel esistente. Rimangono alcuni dettagli che i progettisti approfondiranno in un prossimo incontro tra circa un mese. Lo stadio definitivo del progetto sarà completato entro l'estate, per avviare poi le procedure autorizzative. 

Ultimo aggiornamento: 04/03/2021 17:07