Cultura

Natale speciale alla Francescon di Portogruaro

di Maurizio Conti

Un Natale, prima di tutto, all’insegna della sicurezza ma anche della vicinanza e del calore, da parte dell'intero territorio, nei confronti degli anziani. Con questo spirito la Residenza “G. Francescon” di Portogruaro si accinge a entrare nel periodo più atteso dell’anno. In questi giorni di avvicinamento alla ricorrenza, infatti, la struttura si è attivata per coinvolgere i familiari invitandoli a recapitare, entro e non oltre venerdì 18 dicembre, pensieri, biglietti di auguri e regali da destinare agli ospiti. E la risposta è stata sorprendente.

In poco tempo sono già arrivati doni e tantissime lettere non solo dalle famiglie, ma anche dall’intero mandamento. All’iniziativa hanno preso parte alcune associazioni del territorio e una decina di istituti scolastici (tra scuole dell'infanzia, primaria, medie e superiori), senza dimenticare tanti cittadini che hanno voluto inviare liberamente dei presenti, in segno di affetto. In totale le persone coinvolte sono oltre un centinaio.

I regali e le lettere inviate dai familiari verranno consegnati agli anziani durante gli incontri con i propri cari, che proseguono in sicurezza attraverso le consuete modalità messe in atto ormai da mesi. I doni che arrivano dal territorio, invece, saranno recapitati agli ospiti il giorno della vigilia grazie a un operatore che si vestirà da Babbo Natale. I contributi video, infine, verranno mostrati attraverso la lavagna interattiva multimediale. Ma non sarà l’unica novità, visto che proprio per il 24 dicembre un gruppo musicale si è offerto di realizzare un breve concerto all’esterno della Residenza, sfruttando gli ampi spazi offerti dal parco.

«Questa iniziativa di avvicinamento al Natale nasce dalla volontà di coinvolgere il più possibile i familiari degli ospiti», spiega Sara Furlanetto, presidente dell'Ipab "Francescon" «come solitamente accade ogni anno. Tuttavia, diversamente dal passato, abbiamo dovuto adeguarci ai tempi. Da qui l’idea della richiesta di lettere, regali e pensieri per gli anziani. Abbiamo realizzato un video e con la collaborazione dei nostri operatori e lo abbiamo inviato a tutte le famiglie, che hanno dato il loro assenso all’iniziativa. Quindi lo abbiamo pubblicato su Facebook e spontaneamente hanno aderito scuole, associazioni e cittadini residenti in diverse località del Veneto Orientale, dimostrandoci vicinanza e affetto. Quello che ci apprestiamo a vivere - conclude Furlanetto - sarà un Natale diverso, a seguito del momento particolare e delle distanze imposte, ma sarà ugualmente una ricorrenza speciale e ricca di emozioni».

La Residenza, infine, ha aderito anche all'iniziativa "I nipoti di Babbo Natale", mettendo in rete più di 40 desideri espressi in questo periodo dagli anziani. Tra questi spiccano gadget di squadre di calcio, della Ferrari, profumi, rossetti, la Settimana Enigmistica e persino dei fichi d'India. Le richieste sono state tutte esaudite nel giro di qualche giorno.

Ultimo aggiornamento: 20/04/2021 08:41