Cultura, Padova, Veneto

Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa - Edizione 2022-2023.

Si è tenuto il 10 novembre 2022 l'evento "OLTRE IL BELVEDERE: presentazione del bando per le candidature al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa" organizzato dalla Segreteria Tecnica del Premio curata da Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell'Antichità - Unipd per Ministero della Cultura.

L’iniziativa è stata seguita in presenza a Palazzo Wollemborg e da remoto da numerosi enti e soggetti attivi in azioni e progetti di tutela, gestione e pianificazione del paesaggio, nell’ottica della Convenzione europea del paesaggio. L’incontro è stato introdotto dai saluti di Gianluigi Baldo, Direttore del dipartimento e di Rocco Rosario Tramutola, Dirigente del Servizio V - Tutela del Paesaggio - del Ministero della Cultura.
Isabella Fera del Ministero della Cultura e Benedetta Castiglioni dell’Università degli Studi di Padova hanno illustrato il significato del Premio e le motivazioni che orientano il processo di selezione.

Le testimonianze di Fabio Bombardieri e Vittorio Rodeschini del progetto “La biodiversità dentro la città: la Val d’Astino di Bergamo www.premiopaesaggio.beniculturali.it/edizione-2020-2021, vincitore della VII ed. del Premio del Paesaggio del Consiglio d'Europa e della III ed. del Premio Nazionale del Paesaggio e di Carlo Ragazzi del progetto “Tra terra e acqua, ‘un altro modo di possedere’. Agricoltura, impresa sociale, paesaggio e sostenibilità per uno spazio identitario in continuo divenire: l’esperienza del Consorzio Uomini di Massenzatica”, vincitore la II ed. del Premio Nazionale del Paesaggio www.premiopaesaggio.beniculturali.it/esiti-della-selezione-2018-2019 hanno descritto gli aspetti dei rispettivi progetti che hanno portato ai riconoscimenti.

In chiusura sono state fornite indicazioni tecniche per la presentazione della candidatura da Sabrina Meneghello, Segreteria Tecnica del Premio per DiSSGeA con gli studenti del CdLM in Scienze per il Paesaggio. La registrazione dell’evento nella social wall del sito (diretta streaming Facebook) www.premiopaesaggio.beniculturali.it

Si è arricchito con 8 nuove adesioni il gruppo degli Advisors del Premio del Paesaggio edizione 2022-2023! Li ringraziamo per il supporto nella diffusione delle informazioni del Premio:AIGAE (Associazione Italiana Guide ambientali escursionistiche) , Associazione per l’Economia della Cultura Associazione Parchi Letterari, ADSI (Associazione Dimore Storiche Italiane), CIPRA ITALIA (Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi), ITLA ITALIA (International Terraced Landscape Alliance Italia), SOCIETÀ GEOGRAFICA ITALIANA, UNCEM (Unione Nazionale Comuni-Comunità-Enti montani).

Chi sono gli Advisors? E come collaborare con il Ministero? Si tratta di Associazioni, Fondazioni e Enti di rilevanza nazionale che si occupano a vario titolo di paesaggio in Italia e possono collaborare con la Segreteria Tecnica del Premio e il Ministero della Cultura per la pubblicizzazione dell’iniziativa e la segnalazione di progetti attuati nel territorio riconosciuti di particolare interesse.

Quattro criteri determinano l’attribuzione del Premio del paesaggio del Consiglio d’Europa. Il terzo è la partecipazione pubblica. Questo criterio esplora come e in che misura gli interventi di salvaguardia, gestione e/o pianificazione del paesaggio abbiano incentivato le diverse forme di dialogo e partecipazione pubblica con confronti, dibattiti e collaborazioni offrendo alle comunità residenti l'opportunità di collaborare alle politiche del paesaggio.

Ultimo aggiornamento: 02/12/2022 14:34