Friuli V.G., Turismo

Un Ferragosto con spiagge piene anche in Friuli V. G.

Complice la giornata per lo più soleggiata, da Lignano Sabbiadoro (Udine) a Grado (Gorizia) le località balneari diventano non solo meta di villeggianti ma anche di 'pendolari del mare', che hanno scelto il litorale per trascorrere la giornata di festa.

"Agosto è agosto", osserva il coordinatore regionale del Sindacato italiano balneari (Sib), Salvatore Sapienza, e come tradizione vuole, a metà mese "le spiagge registrano il pieno di presenze, anche se sono meno affollate di quanto si potesse pensare considerato il buon andamento della stagione a giugno e luglio".

Molti gli stranieri sotto l'ombrellone: "Ciò significa che agosto non è più solo il mese delle vacanze degli italiani.
Arrivano da Germania, Austria, Belgio, Lussemburgo. A luglio in particolare sono state registrate diverse presenze dalla Repubblica Ceca. Inoltre, e per la prima volta, nel corso dell'estate sono stati tanti i bagnanti ucraini a Lignano". Di contro, aggiunge, "si sono visti pochissimi russi, nonostante Lignano abbia sempre avuto una certa clientela russa interessante".

Per un'analisi complessiva sull'andamento delle presenze agostane, aggiunge Sapienza, "bisognerà aspettare la settimana dal 22 e vedere se si confermerà il pienone. Nei due anni di restrizioni causa Covid, in Fvg siamo stati meno penalizzati rispetto ai colleghi del centro e Sud Italia, perché gli stranieri hanno comunque raggiunto la nostra costa. L'emergenza sanitaria ci ha inoltre fatto riacquisire una clientela che ha riscoperto il litorale regionale. E nel 2022 soprattutto a giugno abbiamo registrato buoni risultati, grazie alle temperature favorevoli e alla gran voglia di andare al mare fin da subito". 

Ultimo aggiornamento: 03/10/2022 21:31