Conegliano, Veneto

Accesa la sfera “Blue Ball” a Conegliano, un’installazione simbolo di rinascita

CONEGLIANO (TV) - Il 22 dicembre 2022, presso la terrazza dello Shopping Center di Via Colombo, è stata illuminata l’installazione iniziata dai ragazzi della scuola media Grava e denominata “Blue Ball”. Una creazione fatta con il riuso creativo di fondi delle bottiglie di plastica che mira a diventare, grazie al contributo di tutti, una installazione gigante simbolo di rinascita di un luogo che fino a poco tempo fa era considerato “difficile” ma anche espressione di una collaborazione tra scuole, associazioni e singoli cittadini con lo scopo di migliorare le condizioni di vita di ognuno di noi.

Questa installazione di riuso creativo non ha limiti: tutti i cittadini possono partecipare e contribuire portando un modulo ovvero una piccola sfera fatta con minimo 6 fondi di bottiglie di plastica. Sul sito www.ricreiamoconegliano.it si possono scaricare le istruzioni. Tutti possono partecipare (singoli cittadini, studenti, scuole) per questo motivo è stata “accesa” insieme ai ragazzi dell’Istituto Turistico da Collo che in occasione del percorso didattico “Che bella idea!” fanno da guida agli studenti che vengono in visita alla mostra allestita presso lo Shopping Center. Un’opera gigante che se condivisa da tutti potrebbe partecipare al Guinnes dei Primati e che, quando nei prossimi anni non sarà più necessaria, il materiale da cui è composta andrà al riciclo e sarà trasformato in un nuovo materiale permettendo di generare ancora valore.

Gianbruno Panizzutti - Assessore alla Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili del Comune di Conegliano: “Questa è una delle ormai numerose iniziative collegate al Progetto Ricreiamo Conegliano che l’Amministrazione, in collaborazione con l’inesauribile artista Debora Basei mette in campo. Il riuso e il riciclo dei materiali costituiscono la giusta modalità per salvaguardare il nostro pianeta e queste attività mettono i nostri ragazzi nelle condizioni di essere protagonisti e promotori di questo importantissimo e vitale percorso”.

Ultimo aggiornamento: 14/04/2024 21:13