Friuli V.G.

Al via in Fvg con 17 eventi il pre Festival del giornalismo

TRIESTE, 24 MAG - Un focus dedicato alle scuole per sensibilizzarli sulla corretta informazione e sul valore del linguaggio e delle parole.
E ancora, approfondimenti con il pubblico sui 25 anni di Medici senza frontiere, sul 60/o anniversario dei disastro del Vajont, sul tema della lotta alle mafie.

Sono alcuni appuntamenti del programma di 'Aspettando il festival...' promosso da Leali delle notizie. Si tratta di un totale di 17 eventi itineranti, in programma dal 26 maggio al 4 giugno, in diversi comuni dell'isontino e della bassa friulana. Il Festival del giornalismo si terrà poi a Ronchi dei Legionari (Gorizia) dal 13 al 18 giugno. Tra il Festival e il pre festival è prevista anche l'inaugurazione di una mostra con alcune vignette di Mauro Biani sui diritti umani (9 giugno).

"Il Festival del giornalismo - spiegano i promotori - propone tematiche legate all'attualità o agli anniversari di alcuni fenomeni rilevanti per il mondo del giornalismo, della cultura e per l'evoluzione della società, dell'economia e della politica. Gli appuntamenti di 'Aspettando il Festival...' saranno solo un assaggio di quelli che verranno trattati poi alla IX edizione della rassegna".

Tra gli appuntamenti del pre festival, il 31 maggio alle 21 ci sarà un incontro su Matteo Messina Denaro e la mafia a Pieris di San Canzian D'Isonzo (Gorizia) introdotto e moderato dal giornalista Enzo D'Antona: interverranno Maurizio De Lucia, procuratore di Palermo, e Lara Sirignano, giornalista dell'ANSA.

Il 4 giugno alle 21 a Sagrado (Gorizia) è previsto l'incontro Guerre famose e guerre dimenticate: la narrazione del conflitto al tempo dei social con Stefania Battistini, inviata del Tg1, Fausto Biloslavo, reporter di guerra, Luciana Coluccello, giornalista e scrittrice, Ilario Piagnerelli, inviato Rai News 24, e Nello Scavo, inviato di Avvenir

Ultimo aggiornamento: 14/04/2024 21:13