Italia

Amanuensi 'firmano' il libro d'onore per la Amerigo Vespucci

TRIESTE - Un libro d'onore interamente realizzato a mano, fin dalla fabbricazione della carta, con l'uso di tecniche antiche: è quanto ha donato lo Scriptorium Foroiuliense, Scuola italiana amanuensi, fondazione di San Daniele del Friuli (Udine), alla Amerigo Vespucci, la nave scuola degli allievi ufficiali dell'Accademia navale che sta per salpare per un viaggio di due anni in tutto il mondo.

La consegna ufficiale del volume, che servirà a registrare le firme dei personaggi illustri in visita, è avvenuta a La Spezia, durante un incontro tra il presidente della Fondazione, Roberto Giurano, e il comandante della nave, capitano di vascello, Luigi Romagnoli.

"Il libro d'onore è composto da circa 120 pagine, in formato atlantico, e per terminarlo ci sono voluti tre mesi di lavoro degli allievi dello Scriptorium - spiega Giurano -. Anche la carta è di nostra fabbricazione e per realizzarla abbiamo usato anche l'acqua del mare di Trieste: un modo per includere simbolicamente una testimonianza del nostro territorio. La rilegatura è stata fatta secondo le tecniche medievali e così la copertina in pelle, che all'esterno riporta l'effigie dorata dell'Amerigo Vespucci. Ad accompagnare il volume c'è un sottomano, anch'esso in pelle e fatto a mano".

"La realizzazione di questa ulteriore opera - afferma il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga - dimostra ancora una volta come il Fvg sappia custodire e tramandare antiche tradizioni anche nell'arte e nella cultura: quella degli amanuensi dello Scriptorium Foroiuliense ne è uno dei migliori esempi come patrimonio per l'intera umanità".

Ultimo aggiornamento: 27/02/2024 18:01