Vicenza, Veneto

Bassano del Grappa, la cerimonia di consegna del cappello alpino

BASSANO DEL GRAPPA (VI) - “Il Veneto, con Bassano del Grappa, città degli Alpini, il Monte Grappa, il Monte Pasubio dove gli allievi del Centro Addestramento Alpini- Scuola Alpina di Aosta hanno partecipato alle attività di addestramento, è terra fondativa dell’identità nazionale. L’identità nazionale non è un valore che appartiene solo passato ma è un’eredità che va trasmessa alle nuove generazioni. Ecco che la cerimonia di consegna del Cappello Alpino con cui i giovani volontari a ferma iniziale entrano nella ‘famiglia Alpina’ è un modo per condividere e per portare avanti i valori dell’alpinita’, tra cui la solidarietà e l’attaccamento alla propria terra, la nostra grande Italia”.

Così l’Assessore all’Istruzione, Formazione, Lavoro della Regione del Veneto, Elena Donazzan, oggi alla cerimonia di consegna del Cappello alpino a 166 giovani volontari che hanno concluso il percorso di formazione al Centro Addestramento Alpini di Aosta. Il cappello, benedetto dal Cappellano Militare don Fabio Zanin, è stato consegnato ad ogni giovane alpino da un “vecio” alpino in congedo. Era presente anche il gonfalone della Regione del Veneto.

“Una cerimonia molto partecipata con cui la comunità tutta si sente parte della Patria. Ringrazio il presidente della sezione ANA Monte Grappa, Giuseppe Rugolo, e il comandante del Centro Addestramento Alpini di Aosta, generale Alessio Cavicchioli, per l’impegno nell’organizzazione di questo momento e nella trasmissione dei valori alpini alle giovani generazioni. Giovani che hanno sentito l’abbraccio corale della città di Bassano del Grappa con la consapevolezza di quanto sia importante camminare insieme”.

Ultimo aggiornamento: 14/04/2024 21:13