Politica, Belluno, Veneto

Confindustria Belluno, 'non c'è Europa senza montagna e impresa'

BELLUNO - Non c'è Europa senza montagna, non c'è montagna senza impresa.
I candidati all'Europarlamento non dimentichino le terre alte: sono il cuore pulsante dell'intero continente, un patrimonio ambientale, economico e sociale che va supportato con politiche adeguate".

L'appello è lanciato da Lorraine Berton, presidente di Confindustria Belluno Dolomiti, a poco meno di un mese dalle elezioni europee.

"Contrastare il decremento demografico - prosegue Berton - stimolare l'innovazione, creare nuove infrastrutture e connessioni devono essere priorità condivise da tutte le forze politiche, la base comune per uno sviluppo che sia davvero sostenibile. Nel caso di Belluno, ancora una volta, le segreterie di partito sembrano essersi dimenticate di questo territorio, almeno nella formazione delle liste. Sta quindi alle Associazioni di categoria e alla società civile dire che Belluno e i bellunesi meritano attenzione, che la nostra montagna ha bisogno urgente di risposte specifiche.

L'Europa stessa continuerà a esistere, resistere e crescere quanto più riuscirà a preservare e rilanciare il suo immenso patrimonio imprenditoriale, con il Bellunese che resta tra le aree con il più alto tasso di manifatturiero", conclude.

Ultimo aggiornamento: 15/07/2024 12:08