Cultura, Venezia, Veneto

Festival internazionale di Musica del Veneto

VENEZIA - “Questo presentato oggi è un progetto nasce da un’idea del prof. Alberto De Piero: una proposta musicale che si sviluppa nel territorio grazie alla collaborazione delle amministrazioni locali che hanno accolto e sostenuto questa iniziativa, disponibili a ospitarla non solo nei teatri ma anche in chiese, ville, piazze. Oltre alla musica, sono i sindaci del nostro Veneto ad essere i veri protagonisti di questo primo Festival Internazionale della Musica in Veneto: una manifestazione che per i prossimi sette mesi, da giugno a dicembre, vedrà coinvolte città, esecutori di chiara fama e giovani artisti. Se è vero che la musica si fa capire da tutti, questa è una grande opportunità per un dialogo senza confini geografici”.

Così il Presidente del Consiglio Regionale del Veneto Roberto Ciambetti intervenendo in apertura della conferenza stampa di presentazione della prima edizione del Festival internazionale di Musica del Veneto.

“Il Veneto è terra di musicisti, da Albinoni a Gioseffo Zarlini, da Vivaldi a Salieri, a Malipiero, a Luigi Nono. Le nostre istituzioni musicali, dalla Fenice di Venezia all’Arena di Verona, dai Teatri di Treviso e Rovigo alle grandi orchestre, rappresentano un’eccellenza artistica e culturale riconosciuta a livello internazionale. Sono sicuro che questa iniziativa troverà una calda e trasversale accoglienza”, conclude il Presidente.

Ultimo aggiornamento: 15/07/2024 12:08