Venezia, Veneto, Turismo

Jesolo, sculture di sabbia. La mostra prorogata fino a metà ottobre

JESLO (VE) - L’amministrazione comunale ha deciso di prorogare la durata della mostra di sculture di sabbia fino a metà ottobre. L’esposizione, arrivata quest’anno alla sua 25esima edizione e dedicata all’Arte Contemporanea, avrebbe dovuto chiudere i battenti lo scorso 24 settembre tuttavia, dato il successo e gli importanti flussi turistici ancora registrati in città, la giunta comunale ha definito una nuova scadenza: il 15 ottobre.

La data scelta anticipa di qualche giorno l’avvio dei lavori per l’allestimento dello Jesolo Sand Nativity che, come nel 2022, prenderà forma alle spalle di piazza Brescia, nell’area parcheggio prossima alla Casa del Turismo e al Palazzo del Turismo.

“La decisione ci consente di tenere insieme due interessi della città – dichiara l’assessore al turismo, Alberto Maschio -. Da un lato animiamo la piazza in un periodo nel quale, grazie al meteo favorevole e all’organizzazione di diversi eventi al Palazzo del Turismo, in linea con l’impegno a trasformare Jesolo in una città viva tutto l’anno, stiamo continuando a registrare l’arrivo di ospiti che in più occasioni hanno dimostrato di apprezzare la mostra, dall’altro evitiamo di affrontare l’impegno derivante dal dismettere un cantiere a cui dopo sarebbe seguita l’apertura di un altro, quello dello Jesolo Sand Nativity. La sabbia utilizzata per creare le opere è infatti la stessa”.

Ultimo aggiornamento: 21/02/2024 21:14