Italia, Economia

L'eccellenza dell’industria manifatturiera si dà appuntamento a Bologna

BOLOGNA – Sono 245 le aziende della regione Veneto che parteciperanno alla 21ᵃ edizione di MECSPE, la principale fiera italiana dedicata all’industria manifatturiera organizzata da Senaf che si terrà dal 29 al 31 marzo 2023 a BolognaFiere. In particolare, a livello territoriale sono 92 della provincia di Vicenza, 57 di Treviso, 55 di Padova, 19 di Verona, 13 di Venezia e 9 di Belluno.

Un settore, quello della manifattura, sempre più strategico per il Paese, come dimostra la grande partecipazione del comparto industriale italiano alla manifestazione: sono circa 2.000 le aziende che in totale esporranno le loro innovazioni tecnologiche nei saloni tematici sviluppati sui 92mila mq di superficie espositiva. Un percorso che guiderà gli operatori professionali alla scoperta di soluzioni innovative per spingere la crescita delle imprese manifatturiere.

La nuova edizione torna con un ampio programma che prevede numerose iniziative speciali e che verrà sviluppato sui tre grandi pilastri della fiera: formazione, innovazione e sostenibilità.

Le novità partono dal nuovo cuore mostra “Transizione energetica e mobilità del futuro”, un’area espositiva di 2.000 mq dove esperti, professionisti, imprenditori e personalità istituzionali avranno modo di discutere delle innovazioni nel campo della transizione energetica e della mobilità, dai veicoli elettrici a quelli a idrogeno, sino ai biocarburanti, e i visitatori potranno visitare unità dimostrative funzionanti, che mostreranno tecnologie e lavorazioni destinate al settore della mobilità sostenibile, dalla progettazione alla produzione, tutto in una logica di circolarità e di ottimizzazione dell’efficienza energetica. Il cuore mostra ospiterà al suo interno due importanti appuntamenti: il 29 marzo si terrà il Forum Italo-Tedesco “2035 e la filiera automotive: cambiare il modello produttivo per rispondere ad una trasformazione tecnologica”, un approfondimento dedicato all’industria automobilistica e ai grandi cambiamenti che il settore dovrà affrontare nei prossimi anni, oltre ad analizzare l’impatto che la sfida della mobilità sostenibile ha sulla filiera. Il 31 marzo si svolgerà l’Aluminium Energy Summit, un panel organizzato da METEF, l’expo internazionale dell’alluminio, per spiegare quale possa essere il possibile futuro della produzione del metallo primario, ma anche la conservazione dei contenuti energetici attraverso il recupero e riciclo.

Sempre a tema sostenibilità, l’iniziativa Ecofriendly – Io faccio di più, un percorso reale e virtuale tra gli espositori che si distinguono per le loro soluzioni green, e la nuova Green Plastix Arena, uno spazio in cui le aziende del settore gomma-plastica presenteranno le proprie innovazioni basate sul concetto di economia circolare.

Sul fronte formazione e recruiting torna Mecspe Young & Career, il luogo d’incontro tra domanda e offerta all’interno della fiera. Il focus sull’orientamento e sulla e formazione in ambito industria 4.0 si avrà anche quest’anno nell’Area Competence Center, che comprenderà anche i Digital Innovation Hub, incubatori d'idee capaci di accelerare i processi produttivi delle imprese.

Continua anche l’impegno di MECSPE nell’incentivare l’innovazione tecnologica industriale, e anche quest’anno non mancheranno gli appuntamenti dedicati all’industria 4.0 e alla digitalizzazione. Tornano i grandi eventi come il Simulation Summit, il Premio Innovazione Robotica Solution Award, la Startup Factory, la Piazza Progettazione e Design e l’Arena Additive Manufacturing. Come ogni anno ad arricchire il programma convegni di MECSPE saranno le associazioni presenti durante tutte le tre giornate di fiera, tra cui Confartigianato, con il Villaggio Confartigianato, l’Associazione Italiana Finiture dei Metalli – AIFM, Assogalvanica e CNA.

Inoltre, da quest’anno contemporaneamente a MECSPE si terrà l’evento Elettronica Italia, interamente dedicato al mondo dell’elettronica, che offre al visitatore uno sguardo su tutto il comparto e un focus dedicato all’elettronica al servizio della mobilità elettrica e dell’elettrificazione dei trasporti.

Ultimo aggiornamento: 30/05/2024 07:57