Editoriali, Treviso, Conegliano, Veneto

Nasce l’Oasi delle api grazie a Comune, Coldiretti e Consorzio Agrario

di Daniela Marchetti

SUSEGANA (TV) - A Susegana nasce l’Oasi delle api, un progetto innovativo di collaborazione tra pubblico e privato all’insegna dello sviluppo dei temi della sostenibilità. E soprattutto nasce nel bel mezzo di una delle più importanti aree industriali della zona dove troveranno casa 1 milione di api. Protagonisti di questo impegno sono il Comune di Susegana, la Federazione Provinciale Coldiretti di Treviso e il Consorzio Agrario Treviso e Belluno. “Il Comune di Susegana è interessato ad attivare un progetto di sviluppo dell’apicoltura, dal titolo “SUSEGANA: OASI DELLE API” su un terreno di proprietà comunale, 3800 mq in via Caduti sul lavoro, da realizzarsi attraverso la semina di essenze mellifere ed il posizionamento e la cura di un congruo numero di alveari. Il tutto con l’obiettivo di inserire nel proprio territorio comunale una attività naturalistica e sostenibile e di implementare un laboratorio didattico ad uso delle scuole elementari e medie locali”.

Coldiretti Treviso e Consorzio Agrario dal canto loro sono interessati a condividere in termini di fattiva collaborazione, mettendo in campo i propri mezzi e le proprie risorse, per un progetto di apicoltura didattica quale attività sostenibile e di educazione ambientale anche con la supervisione di Apat. L’apicoltore individuato è Jhonny Moretto di Crocetta del Montello, mentre i terreni sono coltivati dall’azienda Narciso De Rosso di Susegana

Il Sindaco Gianni Montesel: “Un appezzamento in disuso diventa ispiratore anche per gli altri. Le api sono un patrimonio di tutti e per il bene di tutti. Simbolo importante che testimonia l’attenzione all’ambiente”.
L'Assessore Adriano Toffoli: “Questa oasi ha una valenza anche didattica per tutti gli amanti delle api, dagli hobbisti ai bambini delle scuole che potranno assistere a delle vere lezioni di apicoltura grazie a Apat e Coldiretti”.

Presidente Giorgio Polegato: “Si tratta di un segnale che diamo al territorio che comunque vede già tanti viticoltori avere gli alveari all’interno dei vigneti. C’è ormai una bella sensibilità che va solo mantenuta, implementata e proposta anche attraverso le amministrazioni comunali. Ringrazio a tal proposito il Comune di Susegana ed i suoi amministratori per questo progetto virtuoso. Come Consorzio agrario diamo consulenza ai nostri clienti per salvaguardare la sostenibilità delle operazioni agricole. Siamo i primi a voler questo perchè viviamo nelle nostre aziende. Spero sia la prima di tante iniziative concrete da mettere a regime nel territorio”.

Impegni del Comune di Susegana
Il Comune di Susegana si impegna a:
1) rendere disponibile per l’iniziativa l’area di proprietà attualmente inutilizzata, a destinazione agricola;
2) consentire il posizionamento di arnie e cartelli informativi dell’iniziativa nonché il libero accesso all’area alle parti per le attività sopra descritte.
3) Organizzare almeno una giornata didattica all’anno rivolta alle scuole del comune.
Impegni della Federazione Provinciale Coldiretti di Treviso
La Federazione Coldiretti si impegna attraverso i propri associati a realizzare, nell’area individuata al precedente articolo, le seguenti attività:
1. preparazione del terreno e semina-coltivazione di essenze mellifere;
2. individuazione dell’apicoltore/i che seguirà il progetto
3. conduzione dell’attività di apicoltura sul terreno individuato con smielatura e raccolta del miele che rimane nella disponibilità dell’apicoltore.

Impegni del Consorzio Agrario di Treviso e Belluno
Il Consorzio Agrario si impegna a realizzare, nell’area individuata al precedente articolo, le seguenti attività: fornitura dei mezzi tecnici di produzione: 10 (dieci) Kg di sementi di essenze mellifere e numero massimo di 10 (dieci) arnie; fornitura e posizionamento di N. 2 cartelli informativi della presente iniziativa.



Ultimo aggiornamento: 13/06/2024 20:27