Treviso, Padova, Veneto

Patto d’amicizia tra Godega di Sant’Urbano e Campodoro

GODEGA DI SANT’URBANO (TV) – Patto d’amicizia tra i comuni di Godega di Sant’Urbano e di Campodoro (PD). Obiettivo comune è tenere vivo il ricordo della storia agricola veneta, Godega di Sant’Urbano organizzando l’Antica Fiera di Godega nel primo fine settimana di marzo, Campodoro la Festa dea trebiatura a fine giugno. Ed è proprio in occasione di quest’ultimo evento che sabato 24 giugno, alle 16.30 a Campodoro, sarà siglato tra i due comuni il patto d’amicizia. Nel comune padovano a rappresentare Godega di Sant’Urbano ci saranno il sindaco Paola Guzzo e il vicesindaco Paolo Attemandi che ha le deleghe ad agricoltura e Antica Fiera.

«I due Comuni – afferma il sindaco Guzzo – stringeranno un impegno comune per conservare tradizioni, usi e costumi della nostra cultura contadina, impegnandoci nella custodia delle tradizioni agricole proprie dei nostri luoghi e del Veneto. L’iniziativa mira a consolidare l’impegno delle nostre istituzioni nel mantenere vivo il ricordo di questa parte importante della storia agricola veneta. Siamo convinti che preservare e divulgare ciò che è stato il nostro passato agricolo sia una chiave di lettura fondamentale per costruire un’agricoltura moderna che coniughi il rispetto per l’ambiente, la qualità produttiva e la sua naturale evoluzione».

«Questo patto di amicizia – aggiunge il vicesindaco Attemandi – nasce dalla proposta di un espositore comune ai due eventi: l’imprenditore trevigiano Diotisalvi Perin, grande appassionato di storia e di macchine storiche, presente ogni anno nella nostra fiera con dei pezzi storici. Da lui è arrivata l’idea, che subito abbiamo accolto con favore, dando corso al patto di amicizia con Campodoro, realtà pure impegnata nel tenere vive le tradizioni e il ricordo dell’agricoltura di un tempo, così come fa da sempre l’Antica Fiera di Godega, condividendone le radici del territorio veneto. Ben vengano dunque queste amicizie».

Ultimo aggiornamento: 21/02/2024 21:14